Premana. Il comune ricerca proposte progettuali per l’Alpe Ariale

Tempo di lettura: 2 minuti

Indagine esplorativa per la concessione degli immobili comunali

“Sarebbe bello se l’Alpe diventasse un’opportunità per qualche giovane”

PREMANA – Il comune di Premana è alla ricerca di proposte progettuali di utilizzo, conservazione e valorizzazione degli immobili in località Ariale. Nei giorni scorsi è stata pubblicata l’indagine esplorativa volta alla concessione degli immobili di proprietà del comune di Premana e collocati alle pendici del Piz d’Alben, sul territorio di Casargo, a circa 1.300 metri di altitudine. L’Alpe Ariale, che ha anche una superficie libera da boschi di circa 30.000 mq, è raggiungibile utilizzando sentieri e viabilità agro silvo pastorale.

L’amministrazione guidata dal sindaco Elide Codega vorrebbe dare una nuova vita all’Alpe e, proprio per questo, ha lanciato l’indagine esplorativa al fine di raccogliere proposte progettuali che “dovranno prevedere lo svolgimento di attività e servizi in armonia con le caratteristiche dei fabbricati, del terreno di pertinenza e del contesto territoriale circostante. Le proposte progettuali dovranno anche prevedere interventi di manutenzione straordinaria, ristrutturazione e ampliamento dei beni immobili, con oneri a completo carico dei proponenti”.

“Sarebbe bello che questi progetti arrivassero da persone giovani – ha detto il sindaco Elide Codega -. L’Alpe Ariale è raggiungibile in tutte le stagioni, anche in inverno è una possibile meta di escursioni a piedi o con gli sci d’alpinismo. Vorremmo che la gestione dell’Alpe potesse diventare un’opportunità di lavoro, magari per qualche giovane, oltre che un occasione per valorizzare un bel luogo del nostro territorio”.

Sono considerati prioritari i seguenti ambiti di sviluppo:

  • Ambito agricolo (promozione, organizzazione e realizzazione di attività legate all’agricoltura e all’allevamento; realizzazione di aree verdi, orti, coltivazioni e simili);
  • Ambito turistico ricettivo (interventi finalizzati all’offerta di servizi di ristorazione, somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, turismo enogastronomico);
  • Ambito ludico ricreativo (realizzazione di attività didattiche, educative e ludico ricreative, anche con rilevanza sociale);
  • Ambito culturale (promozione, organizzazione e realizzazione di attività culturali, anche in collaborazione con soggetti pubblici e privati; organizzazione e gestione di eventi; diffusione della cultura, della conoscenza e della tutela del patrimonio storico locale).

Per consentire al concessionario di attivare sui beni immobili il programma di sviluppo e gestione, la concessione avrà una durata commisurata ai lavori da realizzare, ai servizi da svolgere e alla complessità organizzativa prevista.

Coloro che intendono presentare la propria manifestazione di interesse alla concessione devono far pervenire entro le ore 12 del giorno venerdì 15 gennaio 2021, un plico al
Comune di Premana (via Vittorio Emanuele, 15 – 23834 – Premana) recante all’esterno la dicitura, opportunamente evidenziata, “Non aprire – Indagine esplorativa Ariale – Scadenza 15 gennaio 2021″, contenente i documenti necessari e visibili sul sito www.comune.premana.lc.it. E’ ammessa la partecipazione all’indagine sia come persona fisica (con indicazione nella documentazione da presentare della qualificazione giuridica che si intende utilizzare in caso di eventuale assegnazione della concessione), sia in forma di persona giuridica già costituita.

AVVISO INDAGINE EPLORATIVA ALPE ARIALE