Il nuovo municipio, Brigatti: “Una tragedia in quattro atti”

Tempo di lettura: 2 minuti

L’intervento del consigliere comunale di Lecco Merita di Più riguardo alla vicenda del nuovo municipio di Lecco

 

LECCO – “In queste ultime settimane si è svolta in città una tragedia in quattro atti. 

Il primo atto si è sviluppato quando sui giornali regista e alcuni attori hanno spoilerato il finale della tragedia qualche giorno prima dell’uscita dell’opera nelle sale (consiliari), scatenando reazioni contrastanti nei tanti fan della pièce.

Il secondo atto si è consumato in diretta streaming durante la premiere, con la fuga di alcuni attori (anche con ruoli di primo livello) mentre la stella principale dello spettacolo rammentava quanto il nuovo finale fosse più prestigioso del precedente e nel contempo il produttore giustificava i nuovi costi esorbitanti dovuti ad effetti speciali promettendo tagli ad altre opere. Mentre ormai tutti attendevano il finale già rivelato, con un colpo di scena lo stesso veniva incredibilmente rimandato ad una prossima proiezione (avverrà tra circa due mesi).

Il terzo atto ha visto, il giorno dopo la premiere, l’attore non protagonista, scontento dalla modifica della scena finale, abbandonare l’opera non ancora terminata tra lo stupore dei colleghi e l’ammirazione di tanti spettatori.

Nell’ultimo anno infine gli autori dell’opera presenti e passati (da poco più di un anno), pur membri della stessa compagnia teatrale, si sono trovati a discutere animatamente, a mezzo comunicato sui giornali del settore, sulla velocità di cambio del finale, tra lo stupore delle compagnie concorrenti! 

Non è ancora chiaro quale sarà il risultato finale dell’opera, solo una cosa è certa: è già stata stroncata dalla critica!”

Simone Brigatti
Lecco Merita di Più