Basket CSilver. Calolziocorte e Mandello iscritte al campionato

Tempo di lettura: < 1 minuto
(Foto Luca Polvara)

Accettata la richiesta di ripescaggio

Erano state retrocesse dopo la ritiro della scorsa primavera

LECCO – La provincia lecchese torna ad avere due formazioni nel campionato di Serie Csilver. La FIP – Federazione Italiana Pallacanestro – ha infatti accettato la domanda di ripescaggio dell’Enginux Calolziocorte e della Tecnoadda Mandello.

Mandello e Calolziocorte erano iscritte al campionato di Csilver 2020/21, minato dalla pandemia di Covid-19. Quando la FIP ha deciso di cominciare i campionati, la scorsa primavera, i dirigenti delle due società hanno scelto di non partecipare, venendo di fatto retrocesse nella categoria sottostante.
Adesso, a mesi di distanza, tutto è tornato come prima.

“É stata accolta la nostra richiesta perché il problema non era socitario, ma solo dovuto alla pandemia – dichiara il dirigente mandellese Luca Fagetti – siamo molto contenti e restiamo in attesa dei protocolli. Ripartiremo con la stessa rosa della scorsa stagione e con coach Tocalli, alla fine di agosto”.

“Torniamo al nostro campionato, da cui ci eravamo ritirati perché era una scelta illogica quella di proseguire con una pandemia in corso. Adesso pare che le cose si stiano assestando e quindi si potrà ripartire. L’idea è quella di inserire in prima squadra diversi giovani del nostro vivaio, unendoli a quelli più esperti” dichiara il presidente calolziese Dario Brini.