Benessere in Movimento. Sudare fa dimagrire? Sfatiamo una falsa credenza

Tempo di lettura: 6 minuti

RUBRICA – Questo Giugno stà portando con sè temperature molto alte, con un caldo frequentemente afoso, facendoci percepire temperature abbondantemente superiori a quelle reali.

Ad esempio: con un valore termico di + 35°C e un tasso di umidità del 35%, il nostro corpo percepisce una temperatura di ben + 40°C! Davvero notevole, non solo il valore, ma anche la differenza rispetto al valore termico reale.

Con il caldo afoso si suda, con il minimo movimento o solo stando fermi; se perdete molti liquidi con il sudore e vi pesate, è evidente che la bilancia vi dirà che il vostro peso è diminuito, ma questo non per la perdita di grasso, ma di liquidi: per cui non si tratta di dimagramento ma di disidratazione.

 

Cos’è il sudore?

Il sudore è formato fondamentalmente da acqua ed elettroliti (sali minerali come sodio,

cloro, potassio, magnesio).Viene prodotto dalle ghiandole sudoripare disposte nello strato sottocutaneo in modo decisamente più abbondante in alcune zone del corpo rispetto ad altre.

La funzione del sudore è quella di mantenere la temperatura corporea intorno ai 37 gradi evitando il surriscaldamento. In realtà ciò che fa abbassare la temperatura non è il sudore di per sé ma la sua evaporazione attraverso un processo fisico che si chiama convezione.

Per questo è importante un basso livello di umidità per facilitare la perdita di calore.

Se l’ambiente esterno è molto umido, quindi già saturo di acqua, l’evaporazione del sudore sarà molto più lenta.

sudore sudare pixabay

Dimagrire sudando, niente di più assurdo!

E’ incredibile come ancora ad oggi, vi siano alcune pubblicità in tv e nel web, che ci propongono “tute di sudorazione”, o accessori per stimolare il giro vita a ridursi nella sua circonferenza; strategie totalmente infondate dal punto di vista scientifico.

Il sudore non ha affatto nella sua composizione delle molecole di grasso, pertanto che giustificazione può avere il fatto di andare a correre in piena estate, vestiti con tute di plastica, o indossando una felpa invernale? Se perdete molti liquidi con il sudore e vi pesate, è ovvio che la bilancia vi dirà che il vostro peso è diminuito, ma questo non per la perdita di grasso, ma di liquidi: per cui non si tratta di dimagramento ma di disidratazione.

Sudorazione: quali sono i benefici:

  • Aumento delle endorfine
  • Depurazione del corpo
  • Riduzione dei calcoli renali

 

Aumento delle endorfine

Uno dei principali benefici della sudorazione è l’aumento di ormoni di endorfina, ritenuti i “responsabili” del buon umore.

Depurazione del corpo

Un secondo beneficio del sudare è che disintossica il corpo, lo libera dalle tossine e da altre sostanze come il colesterolo e il sale. Senza sudorazione, infatti, saremmo intossicati dalle sostanze che il nostro corpo fatica a eliminare come ammoniaca, acido urico, acido lattico, urea. Tutti residui dei vari processi fisiologici che fegato e reni da soli non riescono a espellere.

Quando nell’organismo prevale un pH acido, ci si può sentire più stanchi, si hanno difficoltà a digerire, si può essere più facilmente vittime di dolori alle articolazioni e si trattengono più liquidi. Grazie alla sudorazione, è possibile eliminare le scorie acide ed i sintomi.

Riduzione dei calcoli renali

Un altro “fattore” positivo è la riduzione dei calcoli renali. Sudare, infatti, è uno dei modi più efficienti per espellere i sali e mantenere calcio nelle ossa. Questo, inoltre, ne limita l’accumulo nei reni e nelle urine. Non è una coincidenza, infatti, che le persone che sudano tendano a bere più acqua, che è un altro modo per prevenire questo problema.

Quando si suda troppo, si consiglia di bere acque ricche di minerali, con un residuo fisso da 500 a oltre 1.500 mg/l, mentre sono sconsigliate le acque oligominerali, in quanto aumentano il rischio di iponatremia (carenza di sodio).

In caso di eccessiva sudorazione, gli esperti consigliano di bere poco più del volume di liquido espulso col sudore. Ad esempio, se dopo l’attività fisica si stima una perdita di sudore pari a 2 litri, occorre bere almeno 2,5-3,0 litri di liquido. È consigliabile che almeno 1/3 venga costituito da una bevanda idro-salina isotonica. In caso di sudorazione eccessiva, è consigliato assumere integratori a base di magnesio e potassio, in quanto sono proprio questi i minerali che vengono persi in maggiore quantità con il sudore.

Come vestirti quando fai sport:

L’abbigliamento funzionale permette alla pelle di traspirare in modo ottimale e al sudore di evaporare. Questo permette il raffreddamento del corpo, di fondamentale importanza quando la temperatura è alta. Alternativa: vestiti il più leggero possibile e se sei all’aria aperta, metti sempre la crema solare. Il sudore infatti non solo aiuta a far scendere la temperatura corporea ma attira i raggi solari.

Le creme specifiche per lo sport non lasciano alcun residuo oleoso sulla pelle.

Buona estate e buoni allenamenti!

Prof. Marco Brusadelli
Dottore in Scienze motorie e sportive – Massoterapista – Life Coach
www.marcobrusadelli.it
Riceve per appuntamento presso:
Centro fitness Fitup, Via Risorgimento 57 – Lecco
T. +39 3394935212
email: info@marcobrusadelli.it

 

 

 

 

ARTICOLI PRECEDENTI

 

2 Maggio – Benessere in Movimento. Plogging: la nuova tendenza del fitness che fa bene all’ambiente!

31 Aprile – Benessere in movimento. Peso e corsa

24 Febbraio – Benessere in Movimento. Dimagrire correndo: sì, ma come?

31 Gennaio – Benessere in movimento. Correre da 0 a 10 km in 10 settimane

2021

28 Dicembre – Benessere in movimento. Camminare con le ciaspole

30 Novembre – Benessere in Movimento. Il Nordic Walking

27 Ottobre – Benessere in Movimento. ESCURSIONISMO e ABBIGLIAMENTO: Linee guida per un approccio responsabile

29 Settembre – Benessere in movimento. Come scegliere la propria attività sportiva

30 Agosto – Benessere in movimento. Camminata e corsa quali sono le differenze?

27 Luglio – Benessere in Movimento. Camminare: quanto è importante e fa veramente dimagrire?

28 Maggio – Benessere in Movimento. Allenando gli addominali perdo la pancia?

27 Aprile – Benessere in Movimento. Minimanuale del Trekking e dell’escursionismo

25 Marzo – Benessere in movimento. Bambini e ragazzi sempre meno movimento!

26 Febbraio – Benessere in movimento. Palestre e piscine chiuse: “Evitare il collasso”

19 Gennaio – Benessere in movimento. Zona Rossa: Attività motoria e attività sportiva

2020

30 Novembre – Benessere in movimento. Diego Armando Maradona: la sua storia travagliata può insegnare tanto

29 Settembre – Benessere in Movimento. Sport e bambini. Che cosa è meglio fare?

3 Agosto – Benessere in Movimento. Cellulite e attività fisica. Che cosa è meglio fare?

25 Maggio – Benessere in Movimento. Allenamento mentale

1 Aprile – Benessere in Movimento. Covid-19: attività fisica in casa. Linee guida generali

28 Febbraio – Benessere in Movimento. Dolore muscolare per colpa dell’acido lattico: sarà vero?

28 Gennaio – Benessere in Movimento. Serotonina: l’ormone della felicità

2019

21 Dicembre – Benessere in movimento. Vacanze e attività sportive invernali

21 Novembre – Benessere in Movimento. Ascoltare il proprio corpo

14 Ottobre – Benessere in Movimento. Natura e sport all’aria aperta

10 Settembre – Benessere in Movilento. Perché iniziare a muoversi a Settembre

2 agosto – Benessere in Movimento. Camminare scalzi fa bene alla salute

7 Luglio – Benessere in Movimento. Allenamento e stanchezza con il caldo

7 giugno – Benessere in Movimento. Prova costume: dieta ed esercizi per cosce e glutei

5 maggio – Benessere in Movimento. Core-stability: cos’è

28 marzo – Benessere in Movimento. Allenamento all’aria aperta

22 febbraio – Benessere in Movimento. Colonna vertebrale in salute

23 gennaio – Benessere in Movimento. Sciare non è uno sport pericoloso

 

2018

21 dicembre – Benessere in Movimento. Natale in movimento. Attività fisica per vincere contro…

23 novembre – Benessere in Movimento, la nuova rubrica curata dal Prof. Marco Brusadelli