Lecco. Da settembre nuovi orari della biblioteca, apertura anche il sabato pomeriggio

Tempo di lettura: 2 minuti

Nuovi orari della biblioteca da lunedì 2 settembre

Tra le novità apertura anche il sabato pomeriggio

LECCO – Da lunedì 2 settembre entreranno in vigore i nuovi orari di apertura al pubblico della biblioteca civica “Uberto Pozzoli” di Lecco.

Dopo l’introduzione dell’orario continuato, ecco due nuove modifiche alle fasce orarie di
apertura dei servizi bibliotecari, pensate proprio per rispondere alle esigenze degli utenti.

Le dinamiche rilevate mostrano maggiore afflusso di pubblico nella fascia tardo pomeridiana durante la settimana e il sabato, giornata nella quale l’attuale apertura è circoscritta alla sola mattinata, fino alle 12.30.

Il nuovo orario con tutti i servizi attivi prevede un’apertura al pubblico dal lunedì al sabato dalle 9.30 alle 18.30. Orario posticipato dunque di mezz’ora durante la settimana e prolungato di ben 5 ore e mezza il sabato, con un incremento proprio nelle ore che presentano maggiore affluenza di utenti al servizio.

L’assessore alla cultura Simona Piazza

“La volontà dell’amministrazione comunale di rispondere alle esigenze di un pubblico sempre più differenziato si completa con questo ultimo step di modifica dell’orario – spiega
l’assessore alla cultura del comune di Lecco Simona Piazza -. Gli utenti del servizio infatti
trovano sempre di più nella biblioteca non solo il tradizionale luogo di prestito e consultazione, ma anche un luogo di studio e un servizio in grado di offrire proposte
culturali e anche in questo senso, per incontrare le nuove esigenze e gli stili di vita dei suoi
utenti, la biblioteca posticipa l’orario di apertura di mezz’ora, così da consentire una
chiusura posticipata ed estende l’orario fino alle 18.30 anche il sabato”.

“E’ una risposta chiara che l’amministrazione comunale vuole dare alle numerose richieste
pervenute in questo senso dai cittadini e per la quale ringraziamo lo staff e la direzione
della biblioteca e del settore cultura – continua l’assessore -. Queste modifiche completano l’offerta culturale e i servizi che la biblioteca sta promuovendo con i suoi progetti collaterali, le mattine e i pomeriggi di lettura per i più piccoli, i mercatini, il pit stop per l’allattamento e il cambio dei più piccoli e i progetti Mamma Lingua e IN-book. La Biblioteca civica di Lecco vuole essere sempre di più il centro di un sistema culturale, dinamico e al passo con i tempi”.