Calco, Open Fiber ha completato la posa della fibra ottica

Tempo di lettura: 2 minuti

Posa conclusa: sono in corso le operazioni di collaudo delle linee servite dalla fibra ottica

I lavori sono stati conclusi con quasi un anno di anticipo. Resteranno scoperte le frazioni di Limito e Onazzo

 

CALCO – Completata la posa della fibra ottica in paese. A dare la buona notizia è stato lo stesso sindaco Stefano Motta aggiungendo che sono attualmente in corso le operazioni di collaudo delle linee, che dovrebbero concludersi per fine luglio. “Ci è stato spiegato che il collaudo attiene al rapporto tra Open Fiber e Infratel, la società pubbliche che per conto del Ministero dello Sviluppo economico ha appaltato i lavori della banda ultra larga e non preclude l’attivazione del servizio”.

Lavori conclusi

Ne consegue che già da ora è possibile richiedere la connessione in fibra ottica al proprio operatore di linea fissa o ad altri operatori comerciali. Motta aggiunge: “Ci è stato riferito che è possibile che, per ragioni tecniche, alcuni numeri civici non siano immediatamente e direttamente collegabili ma il problema è comunque risolvibile in sede di attivazione del servizio mediante l’intervento dei tecnici di Open Fiber”. Per sapere se la connessione al proprio civico è disponibile basta accedere al sito openfber.it, inserendo Comune e indirizzo di residenza. La risposta è immediata.

Il collegamento nelle frazioni

Quanto alle frazioni di Limito e Onazzo, il sindaco puntualizza: “Non abbiamo ancora conferma sui tempi di connessione per queste due frazioni dove non era prevista la posa di fibra ottica. Il progetto nazionale non prevedeva l’intervento perché diseconomico stante il numero ridotto di abitanti e utenti. Il collegamento sarà garantito tramite Fwa, fiber wireless access, cioè tramite antenna con connessione a 30 mbit max. “Open Fiber ha garantito che i lavori sono in corso e procedono. Abbiamo chiesto l’estensione in futuro della fibra ottica anche in queste zone, ma inutilmente”.

Lavori conclusi in anticipo

Motta conclude: “Siamo lieti di aver raggiunto l’obiettivo del completamento delle rete in fibra ottica con anticipo di quasi un anno rispetto alla scadenza prevista per il giugno 2021. Orai tempi di attivazione del servizio in favore dei privati e delle aziende dipendono dai contratti stipulati con gli operatori commerciali”.
Nel frattempo Open Fiber sta procedendo ai ripristini stradali in asfalto in modo da mettere in sicurezza la sede stradale.