Pallamano Molteno. Sabato sera sfida di alta classifica contro il Torri

Tempo di lettura: 2 minuti
Samuele Riva

Il Salumificio Fratelli Riva in cerca del riscatto dopo la difficile partita contro Palazzolo

Sabato sera, alle ore 20.30, la trasferta che può valere già molto in chiave stagione

MOLTENO – Big match dell’11^ giornata di andata, una sfida molto importante per entrambe le squadre, Salumificio Riva Molteno e Torri rispettivamente terza e quarta forza nell’attuale campionato di Serie A2 girone A di pallamano.

I locali, dopo quattro vittorie consecutive hanno visto interrotta la loro striscia positiva perdendo in casa lo scorso sabato con il Malo. Sicuramente il Torri non potrà permettersi un altro passo falso, per non perdere la scia delle migliori. D’altro canto, il Salumificio Riva Molteno del tecnico Branko Dumnic vuole a tutti i costi consolidare la propria classifica, e confermare quanto di buono è stato evidenziando nel girone di andata. Sabato sera alle 20.30, il match può valere già molto in chiave stagione. Al palasport “G. Villanova” di Torri Quartesolo (VI) si assisterà, sicuramente, a un bellissimo match.

“Conosciamo il valore della formazione vicentina del Torri, considerato anche la buona partita che ha disputato contro Malo. Il Molteno ha sempre avuto un grande rispetto delle formazioni che va ad affrontare, ma nello stesso tempo, le avversarie sono consapevoli del potenziale del nostro gruppo – ha detto il direttore sportivo Matteo Somaschini -. In settimana ci siamo concentrati molto nel prendere visione di ciò che non è andato per il verso giusto nel derby contro Palazzolo. Situazioni che non si possono ripetere nella sfida di sabato, perché Torri ha indubbiamente un ottimo collettivo. La squadra, dopo la difficile partita di sabato, ha lavorato con grande serenità e tranquillità. Il Molteno deve saper esprimere la propria pallamano, fare il proprio gioco, e deve convincersi maggiormente di quello che è il suo potenziale e di quello che può ottenere. Quindi, come sempre, la squadra andrà a giocare a testa alta, cercando di dare sempre più continuità al nostro gioco”.